Un contatore di respiri che può salvare la vita dei bambini con polmonite

Nel mondo occidentale, la polmonite è una malattia associata alla senescenza o di complicazioni di altre condizioni, come il cancro.

Tuttavia, come riportato da Kristoffer Gandrup-Marino, capo dell’Innovazione presso l’Unicef supply division di Copenaghen (Danimarca), in altre società, è la principale causa di mortalità infantile.

Si tratta di un malfunzionamento degli alveoli dei polmoni. Come sappiamo, questi sono una parte dei polmoni con la forma di borsa, che si occupa di filtrare l’ossigeno dall’aria che si respira a passare per il sangue.

Tuttavia, in questo caso gli alveoli sono irritata, infiammata o infetta, quindi non compiono la loro funzione. Per questo motivo portare a produrre difficoltà respiratorie.

dificultades' respiratorias

Quando questo problema soffrono di bambini con malnutrizione, la sua durezza è letteralmente mortale.

Mossi dal desiderio di salvare la vita dei bambini con questa condizione, l’Unicef (il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia) ha sviluppato un contatore di respiri per salvare le vite dei bambini con polmonite, che consente la diagnosi precoce delle stesse.

L’Unicef si sviluppa un contatore di respiri per migliorare la salute dei bambini

Secondo i dati forniti dall’ONG, 5,9 milioni di bambini sono morti nel 2015, prima di raggiungere l’età di cinque anni.

Oltre la metà sarebbe stato in grado di sopravvivere se avessero le stesse condizioni di un paese sviluppato. Pertanto, la differenza tra la vita e la morte è una questione di fortuna: la fortuna di essere nati in una parte del mondo o in un altro.

Fortunatamente, ci sono persone che si rifiutano di accettare questa situazione e concentrare tutte le loro conoscenze e gli sforzi e per questo cambiare, una questione che, invece, sarebbe impossibile senza il finanziamento dell’ONU e dell’Unicef.

Come prova, abbiamo lo sviluppo di questo contatore di respiri per salvare la vita dei bambini con polmonite.

Ninos' contador de respiraciones

Consapevole dell’impossibilità di contare con dispositivi di radiologia diagnostica per essere in grado di fare le piastre, il team di innovazione dell’organizzazione sono chiesto come avrebbero potuto creare per scoprire la malattia prima possibile e con questa domanda, è venuto per la realizzazione di un contatore di respiri.

L’idea è geniale. Un bambino sano respira fuori, tra 20 e 30 volte al minuto, mentre uno che soffre di polmonite può respirare fino a 60 volte.

Questo significa che, in termini di contatore posto e notare un’anomalia in questo senso, i medici di questi eroi in miniatura che i bambini che vivono in condizioni precarie, sarà molto più vicino a salvarli.

Nuovo obiettivo: generalizzare il contatore respiri nel 2017 per salvare i bambini con polmonite

Il contatore è ora pronto per essere testato. L’idea è quella di eseguire il test il più presto possibile al fine di vendere e distribuire abbastanza veloce.

Come abbiamo detto, questa è una situazione drammatica, e ingiusto che solo in pochi sono interessati.

Quindi, se avete in mano una soluzione, non hai l’opzione per spremere le risorse per poter arrivare in tempo, anche se con la necessaria sicurezza che prevede un test di un dispositivo come il contatore di respiri.

Quando la notizia del contatore di respiri, è venuto alla luce, i primi paesi che ha preso contatto con la squadra, Etiopia, Bolivia e Repubblica Democratica del Congo, dice Kristoffer Gandrup.

Tuttavia, ci sono altri paesi che sono nella stessa situazione di emergenza, tra cui India, Pakistan, Nigeria, Cina, Indonesia, Tanzania, Kenya e in Afghanistan.

Si prevede che la loro espansione sarà più a suo agio di quanto non fossero farmaci e di altre macchine, perché ha un prezzo abbordabile.

La gamma dei prezzi una parte di us $ 35 fino ad arrivare a 250. Inoltre, il passo logico è che, pur mantenendo i costi all’aumentare della produzione. Tutto questo giustifica l’ottimismo del gruppo per l’Innovazione della divisione di approvvigionamento dell’Unicef.

Le cifre mostrano che salva la vita dei bambini con polmonite è oggi una priorità.

Inoltre, se non puntare per queste soluzioni, si corre il rischio di mappa peggiorando, a causa del devastante dei livelli di inquinamento.

Questo ha già messo in pericolo per la popolazione infantile della cina, ma è ipotizzabile che può essere ripetuto in altri luoghi.

Have something to say?