Paronichia


Paronichia

La paronichia è un’infezione della pelle che si verifica intorno alle unghie.

CAUSE: La paronichia è abbastanza comune. Di solito è causata da lesioni alla zona (ad esempio, dal mordere, tagliare o spingere fuori le pellicine). Inoltre può essere causata da batteri (paronichia batterica), da lievito (paronichia candida) o da un fungo (paronichia fungina).

Le infezioni batteriche e fungine possono verificarsi contemporaneamente. La paronichia fungina può essere vista in persone con infezioni fungine delle unghie. È comune anche tra le persone con diabete e coloro che tengono le mani in acqua per lunghi periodi di tempo.

SINTOMI: Il sintomo principale è un’area dolorosa, rossa e gonfia attorno all’unghia, accompagnata da lentiggini o altre lesioni. Ci possono essere bolle piene di pus, in particolare con un’infezione batterica. I batteri provocano il verificarsi della condizione all’improvviso. Se tutta o in parte l’infezione è dovuta a un fungo, tende a manifestarsi più lentamente. Le alterazioni delle unghie possono verificarsi come il distacco di un’unghia, una forma anomala o un colore insolito.

DIAGNOSI: Il medico può diagnosticare solitamente questa condizione semplicemente guardando la pelle irritata. Il pus o liquido può essere drenato e inviato ad un laboratorio per determinare quale tipo di batteri o funghi causano l’infezione.

TERAPIA: Se avete la paronichia batterica, immergere l’unghia in acqua calda 2 o 3 volte al giorno aiuta a ridurre l’infiammazione e il dolore. Il medico può prescrivere antibiotici. Nei casi più gravi, il medico può tagliare e svuotare la lesione con uno strumento affilato. Parte dell’unghia deve essere rimossa. Se avete la paronichia fungina, il medico può prescrivere farmaci antifungini. Tenere le mani asciutte ed applicare una sostanza per l’essiccazione della pelle.

PROGNOSI: La paronichia di solito risponde bene al trattamento, anche se le infezioni fungine possono durare per diversi mesi. Le complicazioni sono rare e possono comprendere ascesso o diffusione dell’infezione a tendini, ossa o sangue. Contattare un medico se i sintomi peggiorano o se ne sviluppano di nuovi come:

  • Sintomi localizzati diffusi;
  • Sviluppo delle striature rosse sulla pelle;
  • Febbre;
  • Brividi;
  • Malessere generale;
  • Dolore;
  • Dolore muscolare.

PREVENZIONE: Per evitare la paronichia, la cura per le unghie e la pelle intorno dev’essere corretta. Evitare di danneggiare le unghie o le punte delle dita. Non mordere le unghie. Poiché esse crescono lentamente, i danni possono causare una lesione che dura per mesi. Proteggerle dall’esposizione ai detergenti e prodotti chimici mediante un guanto protettivo di gomma o plastica, preferibilmente con le fodere di cotone.

Per ridurre al minimo il rischio di danni alle unghie, tenerle lisce e tagliarle ogni settimana o ogni mese se crescono più lentamente. Usa le forbici da manicure e la limetta per levigare i bordi. Le unghie possono essere più morbide e più facili da tagliare dopo il bagno. Tagliare le unghie delle mani con un bordo leggermente arrotondato e dei piedi dritte e non troppo corte.

Non tagliare le pellicine o usare l’apparecchio apposito per toglierle. In caso contrario si potrebbe danneggiare la pelle alla base delle unghie e consentire l’ingresso ai funghi e batteri, che possono provocare le infezioni.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?