Paralisi del nervo facciale


Paralisi del nervo facciale

La paralisi del nervo facciale è un disordine del sistema nervoso, in cui un nervo danneggiato nel cranio influenza il movimento dei muscoli del viso.

CAUSE: La paralisi del nervo facciale si verifica quando vi è un danno al settimo nervo cranico (facciale). Si tratta di un tipo di mononeuropatia. Il settimo nervo facciale si trova nel cranio. Esso controlla il movimento dei muscoli del viso, il condotto uditivo ed il senso del gusto.

Questo tipo di danni al sistema nervoso può verificarsi con crescite locali, come un tumore, che mette pressione sul nervo facciale. La paralisi del nervo facciale può essere causata anche da:

  • Infezione da HIV;
  • Malattia di Lyme;
  • Sarcoidosi.

Si può anche non avere alcuna causa evidente.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Cambiamento nell’aspetto del viso;
  • Difficoltà nel chiudere un occhio;
  • Difficoltà a fare le smorfie;
  • Difficoltà con i movimenti del volto;
  • Viso cadente;
  • Paralisi di un lato del viso;
  • Difficoltà a mangiare;
  • Il viso si sente tirato da un lato;
  • Il viso si sente rigido;
  • Mal di testa
  • Compromissione del gusto;
  • Aumento del volume del suono in un orecchio;
  • Dolore dietro l’orecchio (per la paralisi di Bell);
  • Sensibilità al suono (iperacusia).

DIAGNOSI: Un esame mostrerà viso cadente su di un lato o solo sulla fronte, palpebre o bocca. L’esame del timpano può mostrare sacche piene di liquido (vescicole). Un esame del sangue può essere fatto per verificare la presenza della malattia di Lyme. Altri test possono includere:

  • Puntura lombare;
  • Risonanza magnetica della testa;
  • Test per escludere un ictus o altri problemi del sistema nervoso.

TERAPIA: Trovare e trattare la causa (se si può trovare), può alleviare i sintomi in alcuni casi. Il disturbo può scomparire da solo a seconda della gravità dei danni ai nervi. Potenti anti-infiammatori non steroidei (steroidi) possono essere utilizzati se la condizione è presa in tempo. I farmaci possono essere usati in combinazione con un farmaco antivirale chiamato aciclovir.

Il medico può raccomandare colliri lubrificanti o pomate per l’occhio per proteggere l’occhio se non si chiude completamente. Potrebbe essere necessario indossare un cerotto sopra l’occhio durante il sonno. Il medico può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere qualsiasi tumore che preme sul nervo facciale.

PROGNOSI: Le prospettive di guarigione variano. Alcuni pazienti guariscono completamente, mentre altri perdono definitivamente il movimento del viso. Possibili complicazioni possono essere:

  • Modifiche dell’aspetto del viso per la perdita di movimento;
  • Modifiche al gusto;
  • Danni agli occhi (ulcere corneali e infezioni);
  • Nervi che ricrescono alle strutture sbagliate (rigenerazione aberrante) – ad esempio, chiudere l’occhio fa sorridere;
  • Spasmo dei muscoli del viso o delle palpebre.

Contattare un medico se ci sono altri sintomi di paralisi del nervo facciale.

PREVENZIONE: Trattare rapidamente i tumori o altre escrescenze che premono sul nervo facciale può ridurre il rischio di paralisi del nervo facciale, in alcuni casi.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?