Papilloma intraduttale


Papilloma intraduttale

Il papilloma intraduttale è un piccolo tumore benigno che cresce nel condotto del seno che trasporta il latte.

CAUSE: Il papilloma intraduttale si verifica più spesso nelle donne tra 35 e 55 anni. Le cause e i fattori di rischio sono sconosciuti.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Aumento del seno;
  • Nodulo al seno;
  • Dolore al seno;
  • Perdite dai capezzoli.

DIAGNOSI: Il papilloma intraduttale è la causa più comune di secrezione dal capezzolo spontanea da un unico condotto. Un medico potrebbe sentire un piccolo nodulo sotto il capezzolo, ma questo pezzo non può essere sempre palpabile. La mammografia spesso non mostra papillomi. L’ecografia può essere utile. Altri test sono:

  • Biopsia al seno per escludere il cancro;
  • Esame dello scarico per vedere se le cellule sono cancerogene (maligne);
  • Radiografia con mezzo di contrasto iniettato nel condotto interessato (dottogramma).

TERAPIA: Il canale in questione è rimosso chirurgicamente e le cellule vengono controllate per il cancro (biopsia).

PROGNOSI: Le possibilità di guarigione sono eccellenti per le persone con un solo tumore. Le donne con molti tumori, o a cui vengono in tenera età possono avere un aumentato rischio di sviluppare il cancro, soprattutto se hanno una storia familiare di cancro o ci sono cellule anormali nella biopsia. Possibili complicazioni possono derivare dall’intervento chirurgico, e includono emorragia, infezione, e rischi dell’anestesia. Se la biopsia mostra il cancro, potrebbe essere necessario un ulteriore intervento chirurgico.

Contattare un medico se si nota qualsiasi scarico del seno o un nodulo al seno.

PREVENZIONE: Non vi è alcun modo conosciuto per evitare il papilloma intraduttale. Un auto-esame del seno e mammografie di screening consentono di individuare la malattia nella fase iniziale.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?