Nocardiosi polmonare


Nocardiosi polmonare

La nocardiosi polmonare è un’infezione del polmone dovuta ai batteri Nocardia asteroides.

CAUSE: L’infezione si sviluppa quando si inalano i batteri. Provoca sintomi simili alla polmonite. L’infezione può diffondersi in qualsiasi parte del corpo. Le persone a più alto rischio di infezione da Nocardia sono quelle con un sistema immunitario indebolito. Questo include le persone che hanno preso steroidi per un lungo periodo, hanno subìto un trapianto di organi o hanno l’HIV. Altre persone a rischio sono quelle con problemi polmonari cronici legati al fumo, enfisema o altre infezioni come la tubercolosi.

SINTOMI: In tutto il corpo sono:

  • Febbre;
  • Sensazione di malessere generale;
  • Sudorazione notturna;
  • Problemi gastrointestinali;
  • Nausea;
  • Epatosplenomegalia;
  • Perdita di peso involontaria;
  • Vomito.

I problemi ai polmoni e alle vie aeree sono:

  • Respirazione che diventa sempre più difficile (insufficienza polmonare);
  • Dolore toracico non a causa di problemi di cuore;
  • Tosse con sangue;
  • Tosse con muco;
  • Respirazione rapida;
  • Mancanza di fiato

Dolore ai muscoli e articolazioni, gonfiore o linfonodi, eruzioni cutanee e ascessi alla pelle possono comparire, mentre i problemi al sistema nervoso sono:

  • Cambiamento di stato mentale;
  • Confusione;
  • Capogiri;
  • Mal di testa;
  • Attacchi epilettici.

DIAGNOSI: Gli esami da effettuare sono:

  • Lavaggio alveolare bronchiale;
  • Broncoscopia;
  • Radiografia del torace;
  • Rilevazione dei rantoli nel polmone infetto con lo stetoscopio;
  • Tomografia Computerizzata;
  • Diminuzione dei suoni polmonari nella respirazione;
  • Analisi del fluido pleurico;
  • Analisi dell’espettorato.

TERAPIA: L’obiettivo del trattamento è di controllare l’infezione. Sono usati gli antibiotici, ma la risposta al trattamento può essere lenta e si deve continuare a prendere i farmaci per almeno 3 mesi. I pazienti che soffrono di allergie ai farmaci dovranno prendere altri antibiotici. La chirurgia può essere necessaria per rimuovere o scaricare le zone infette.

PROGNOSI: Il risultato è generalmente buono, con una rapida diagnosi e trattamento. E’ scarso quando l’infezione si diffonde e il trattamento viene ritardato. Possibili complicazioni possono essere:

  • Ascessi cerebrali;
  • Lesioni al tessuto nelle costole;
  • Infezioni cutanee.

Contattare un medico se si hanno i sintomi di questo disturbo. La diagnosi precoce e il trattamento possono migliorare la possibilità di guarigione.

PREVENZIONE: Fare attenzione quando si utilizzano i corticosteroidi. Usare questi farmaci con parsimonia, nella più bassa dose efficace e per periodi di tempo più brevi possibile. Alcuni pazienti con un sistema immunitario compromesso potrebbero aver bisogno di assumere antibiotici per lunghi periodi di tempo per evitare che l’infezione ritorni.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?