Meningite pneumococcica


Meningite pneumococcica

La meningite pneumococcica è una infiammazione batterica o infezione delle membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale.

CAUSE: La meningite da pneumococco è causata dal batterio Streptococcus pneumoniae (chiamato anche pneumococco). I batteri sono la causa più comune di meningite negli adulti, e la seconda causa più comune di meningite nei bambini di età superiore ai 6 anni.

I fattori di rischio includono:

  • Abuso di alcool;
  • Diabete;
  • Meningite precedente;
  • Infezione di una valvola cardiaca;
  • Lesioni o traumi alla testa;
  • Meningite in cui vi è perdita di liquido spinale;
  • Infezioni dell’orecchio recenti;
  • Polmonite recente;
  • Recenti infezioni del tratto respiratorio superiore;
  • Rimozione della milza.

SINTOMI: I sintomi di solito compaiono in fretta, e possono comprendere:

  • Febbre alta;
  • Aumento della sonnolenza, confusione;
  • Nausea e vomito;
  • Fotofobia;
  • Grave mal di testa;
  • Torcicollo.

DIAGNOSI: L’esame obiettivo mostra:

  • Rapida frequenza cardiaca;
  • Alta temperatura;
  • Cambiamenti dello stato mentale;
  • Torcicollo.

Per ogni paziente con meningite è importante eseguire una puntura lombare in cui viene raccolto del fluido spinale (noto come liquido cerebrospinale) per il test. I test che possono essere effettuati includono:

  • Analisi del sangue;
  • Analisi del liquido cerebrospinale;
  • TAC del cervello;
  • Colorazione di Gram del liquido cerebrospinale.

TERAPIA: La terapia antibiotica deve essere iniziata il più presto possibile. Il ceftriaxone è uno degli antibiotici più utilizzati. Se l’antibiotico non funziona, e il medico sospetta la resistenza agli antibiotici, vengono prescritti vancomicina o rifampicina. A volte i corticosteroidi sistemici possono essere utilizzati, soprattutto nei bambini.

PROGNOSI: Il trattamento precoce migliora le possibilità di guarigione. Tuttavia, il 20% delle persone che hanno questa malattia muoiono, ed il 50% avrà gravi complicanze a lungo termine. Possibili complicazioni possono essere:

  • Sordità;
  • Idrocefalo;
  • Ritardo mentale;
  • Paralisi dei muscoli;
  • Accumulo di liquido subdurale.

Contattare un medico se compaiono i seguenti sintomi:

  • Difficoltà di alimentazione;
  • Grida acute;
  • Irritabilità;
  • Persistente febbre inspiegabile.

La meningite può rapidamente trasformarsi in una malattia mortale.

PREVENZIONE: Il trattamento precoce delle infezioni da polmonite e orecchio causate da pneumococco può diminuire il rischio di meningite. Ci sono anche due vaccini efficaci per prevenire l’infezione da pneumococco. Le seguenti persone devono essere vaccinate:

  • Bambini;
  • Tutti oltre i 55 anni;
  • Le persone ad alto rischio di polmonite.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?