Malattia renale allo stadio terminale

uomo con flebo
Malattia renale allo stadio terminale

La malattia renale allo stadio terminale è il fallimento completo o quasi dei reni. La funzione principale dei reni è quella di eliminare le scorie e l’acqua in eccesso dal corpo.

CAUSE: La malattia renale allo stadio terminale (ESRD) si verifica quando i reni non sono più in grado di funzionare normalmente. Di solito si verifica con il peggioramento della malattia renale cronica quando la funzione renale è inferiore al 10% del normale.

L’ESRD quasi sempre segue la malattia renale cronica. Una persona può avere una riduzione progressiva della funzione renale per 10-20 anni o più prima di passare allo stadio terminale. I pazienti che hanno raggiunto questo stadio hanno bisogno di dialisi o un trapianto di rene.

Le cause più comuni di malattia renale all’ultimo stadio sono il diabete e l’ipertensione.

SINTOMI: I sintomi possono includere:

  • Generale sensazione di malessere e stanchezza;
  • Prurito generalizzato e pelle secca;
  • Mal di testa;
  • Perdita di peso involontaria;
  • Perdita di appetito;
  • Nausea;
  • Pelle anormalmente scura o chiara e variazioni delle unghie;
  • Dolore osseo;
  • Sintomi al sistema cerebrale e nervoso;
  • Sonnolenza e confusione;
  • Problemi di concentrazione o pensiero;
  • Intorpidimento delle mani, dei piedi, o in altre aree;
  • Contrazioni muscolari o crampi;
  • Alitosi;
  • Ecchimosi, epistassi o sangue nelle feci;
  • Sete eccessiva;
  • Singhiozzo frequente;
  • Basso livello di interesse sessuale e impotenza;
  • Amenorrea;
  • Problemi con il sonno, come insonnia, sindrome delle gambe senza riposo o apnea ostruttiva del sonno;
  • Gonfiore dei piedi e delle mani (edema);
  • Vomito, soprattutto al mattino.

DIAGNOSI: La pressione alta quasi sempre accade durante la fase terminale della malattia renale. Un esame neurologico può mostrare segni di danni ai nervi. L’operatore sanitario può sentire rumori cardiaci anomali con uno stetoscopio. I pazienti allo stadio terminale della malattia renale producono sempre meno urina fino a non produrne più. I pazienti sottoposti a dialisi avranno bisogno di effettuare questi ed altri esami spesso:

  • Potassio;
  • Sodio;
  • Albumina;
  • Fosforo;
  • Calcio;
  • Colesterolo;
  • Magnesio;
  • Emocromocitometrico completo;
  • Elettroliti.

Questa malattia può anche cambiare i risultati dei seguenti test:

  • Eritropoietina;
  • PTH;
  • Test di densità ossea.

TERAPIA: La dialisi o trapianto di rene sono gli unici trattamenti per l’ESRD. Si dovrebbe cominciare a prepararsi per la dialisi prima che sia assolutamente necessario. La preparazione comprende conoscere le terapie e i tipi di dialisi, e spostarsi dove la dialisi sia facilmente accessibile.

Il trattamento di solito comprende ACE-inibitori, bloccanti dei recettori dell’angiotensina o altri farmaci per la pressione alta. Potrebbe essere necessario apportare modifiche nella dieta come:

  • Dieta ipoproteica;
  • Aumentare le calorie se si sta perdendo peso;
  • Limitare i fluidi;
  • Limitare sale, potassio, fosforo e altri elettroliti.

Altri trattamenti possono includere:

  • Calcio e vitamina D;
  • Farmaci speciali chiamati leganti del fosfato, per prevenire che i livelli di fosforo diventino troppo alti;
  • Trattamento per l’anemia come supplemento di ferro nella dieta, pillole di ferro, eritropoietina e trasfusioni di sangue.

Sono disponibili diversi trattamenti per i problemi del sonno. I pazienti con malattia renale cronica dovrebbero effettuare vaccinazioni importanti come:

  • H1N1 (influenza suina);
  • Epatite A;
  • Epatite B;
  • Influenza;
  • Vaccino pneumococcico polisaccaridico (PPV).

PROGNOSI: Senza dialisi o un trapianto di rene, la morte da accumulo di liquidi e prodotti di scarto del corpo è sicura. Entrambi i trattamenti possono avere gravi rischi e conseguenze ed il risultato è diverso per ogni persona. Possibili complicazioni possono essere:

  • Anemia;
  • Sanguinamento dello stomaco o dell’intestino;
  • Dolori articolari, ossei e muscolari;
  • Disfunzioni cerebrali come confusione e demenza;
  • Cambiamenti dei livelli di elettroliti;
  • Variazioni di zucchero nel sangue (glucosio);
  • Danni ai nervi delle gambe e delle braccia;
  • Accumulo di fluido intorno ai polmoni;
  • Complicazioni a cuore e vasi sanguigni;
  • Insufficienza cardiaca congestizia;
  • Malattia coronarica;
  • Alta pressione sanguigna;
  • Pericardite;
  • Ictus;
  • Epatite B, epatite C, insufficienza epatica;
  • Iperparatiroidismo;
  • Aumento del rischio di infezioni;
  • Malnutrizione;
  • Livelli di fosforo e potassio troppo elevati;
  • Convulsioni;
  • Secchezza della pelle, prurito ed infezioni della pelle;
  • Indebolimento delle ossa, fratture, disturbi articolari.

PREVENZIONE: Il trattamento della malattia renale cronica può ritardare o prevenire la progressione all’ESRD. Alcuni casi non possono essere prevenuti.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?