Le chiavi che ti consente di sapere se si è emotivamente intelligente

Per essere emotivamente intelligente, non hai bisogno di una laurea o di aver trascorso una stagione in Tibet.

Nonostante il fatto che tutto il mondo può formare la propria intelligenza emotiva, parliamo prima di tutto di un tipo di saggezza, basata sul rispetto, la conoscenza di sé e l’appropriata gestione delle emozioni.

Se è vero che, oggi, è “di moda” questo concetto sia a livello aziendale, nonché nel campo dello sviluppo personale, sarebbe interessante prima di tutto che siamo stati in grado di trasmettere tutte queste strategie per i nostri figli.

Un mondo basato sull’empatia, il riconoscimento dell’altro come parte di sé, e in questo assertività che permette di definire e proteggere gli spazi stessi sono, senza dubbio, pilastri meraviglioso su cui creare un futuro migliore.

Per questa ragione, dal momento che il nostro spazio, vi invitiamo a riconoscere se si dispone già di queste competenze di base, o, almeno, si conciencies nella necessità per il loro progetto anche tutti intorno a te.

Ne prendiamo atto?

Sono emotivamente intelligente? Chiave per scoprire

Un aspetto che dobbiamo tenere a mente è che l’essere umano agisce, quasi senza rendersene conto, sulla base delle loro emozioni. Il nostro cervello è il sofisticato e il meraviglioso risultato di un’evoluzione che è passato attraverso le seguenti fasi:

Un cervello rettile, che comprende il tronco del nostro cervello e il cervelletto, dove si regola la funzione autonomica, e più istintivo. In seguito ha continuato a sviluppare queste meravigliose strutture hosting nostre emozioni più istintivo che formano il sistema limbico. Infine, come la maggior parte dei mammiferi evoluti, abbiamo la corteccia cerebrale, che regola sia la lingua e la zona più emotivamente in grado di connettersi con l’altro.

Vi consigliamo di leggere 7 segreti per il tuo cervello è come sapere

Quest’ultima fase della nostra evoluzione del marchio, senza dubbio, come la comunicazione thread, oltre al campo emotivo che ci fa crescere come esseri umani, di impegnarsi, di creare relazioni, di educare e crescere personalmente e professionalmente.

Qui è dove l’intelligenza emotiva ha la sua importanza vitale per spegnere l’egoismo, o quelle azioni meno emotivo che ci separano dagli altri e che ci impediscono di godere di un equilibrio in cui la coscienza e il rispetto che ci sarebbe, senza dubbio, essere più felice.

Vediamo ora quelle chiavi che ci dicono se siamo emotivamente intelligente.

mano-rodeada-de-un-haz-de-luz

Avete imparato a conoscere e utilizzare le vostre emozioni

Ci sono un sacco di gente confondere controllo emotivo con “interrompere o nascondere le emozioni.” Il controllo non è negare. Se, per esempio, ci sentiamo in un momento di rabbia o rabbia non è intenzione di non negare ciò che sentiamo o nascosto.

Le conseguenze potrebbero essere molto negative.

La persona emotivamente intelligente capisce che cosa si sente e distanza per nasconderlo, si prende cura di voi e cerca canali per migliorare e affrontare questo stato. Se mi sento una rabbia cercare le ragioni che hanno portato a questo stato e di provare a mettere una soluzione che mi permette di canale che emozione negativa. Conoscere la causa è il primo passo verso la soluzione.

La persona emotivamente intelligente non cercare di colpa e di proiettare sugli altri le proprie emozioni. È responsabile e sa come difendersi per allentare la tensione e impostare confini.

Usa il modulo di comunicazione assertiva A essere assertivo è quello di essere in grado di comunicare emozioni in modo sicuro, per essere in grado di dire di NO senza aggressività e con questo, per offrire un ulteriore riconoscimento e valore per l’altra persona.

Posso segnalare che a me non piace come mi trattano. Si comunica con rispetto, ma con tutta sincerità, che ti permette di sapere anche che, se actuaras in caso contrario, il nostro rapporto sarebbe più sano e arricchente.

Per essere in grado di dare informazioni in modo rispettoso, senza rabbia e con l’intelligenza è la chiave per essere in grado di vivere con rispetto.

Da non perdere, io ho deciso di smettere di dare spiegazioni a qualcuno che capisce quello che vuole“

Inoltre, con l’assertività ci prendiamo cura della nostra autostima quando si lasciano sempre molto chiare su ciò che vogliamo e ciò che non siamo disposti ad accettare.

L’empatia non è simpatia

Questo è un altro aspetto che dobbiamo prendere in considerazione: le persone con empatia non stanno mostrando simpatia. Si tratta di un processo più profondo che ci unisce come una specie di essere in grado di riconoscere gli altri aspetti che ho anche provato la mia persona.

Io ho capito che cosa è la delusione che ho sofferto. Io so leggere nel volto degli altri, e quindi agire con rispetto per non fare del male, per rispetto. L’empatia ci unisce tra di noi per capire che le nostre parole possono fare più danni un colpo, che tutto ciò che facciamo e diciamo ha conseguenze.

Per questo motivo, e a causa di quei neuroni specchio, che tutti noi abbiamo, siamo in grado di “collegare” meglio l’un con l’altro per costruire contesti sociali e personali più rispettoso.

mujer-con-plato-lleno-de-mariposas' siendo emocionalmente inteligente

Unione tra i pensieri e le emozioni

È interessante ricordare che tutti noi siamo fondamentalmente quello che pensiamo. Se si dispone di un parere negativo sulle nostre capacità, il nostro entusiasmo si affievolisce e, di conseguenza, l’azione che compiamo sarà limitata e di scarsa qualità.

Si è ciò che si pensa, il pensiero positivo è in grado di provocare un’emozione potente e in grado di generare un’azione che vi permetterà di cambiare la vostra realtà.

Vi consigliamo di leggere anche quali sono le migliori tecniche per il sollievo emotivo

L’intelligenza emotiva è la chiave per aprire molte di quelle porte che si sono chiuse in tutta la nostra vita. Il fatto di prendere in considerazione, come si relaziona con la mente, con l’emozione che ci permetterà, senza dubbio, essere più abile nel giorno per giorno.

Vi invitiamo a tener conto di questo.

Have something to say?