La scoperta Di un Rimedio Efficace Contro il morbo di Alzheimer !

900 000 persone soffrono di malattia di Alzheimer in Francia, che è, 1 ritirato il 17 ! E in 7 anni, gli esperti stima che 1,3 milioni di pazienti affetti da questa malattia. I medici americani hanno messo in evidenza i benefici di una pianta africana sconosciuto: il Voacanga africana. Questo arbusto vorresti proteggere i neuroni e cellule di peggioramento a causa del morbo di Alzheimer. Tenete a mente questo che il progresso scientifico, e non dimentichiamo che le ultime scoperte:

Il Voacanga africana è un arbusto o un albero che si può misurare più di 6 metri si trovano principalmente nell’arcipelago di Sao Tomé. Tradizionalmente, gli aborigeni l’uso di questa pianta per alleviare l’infiammazione, verruche, o disturbi mentali.

Tuttavia, i ricercatori americani del Salk hanno evidenziato il potere di protezione dei Voacanga africana sui neuroni. L’estratto di questa pianta aiuta a difendere le cellule dai processi ossidativi , che protegge i neuroni da beta amiloide-peptidi che danno luogo allo sviluppo del morbo di Alzheimer. Questa pianta contiene il numero di un elemento chimico chiamato voacamine, che promuove le connessioni nel cervello.

La forza di questa scoperta, si è cercato di ottenere il famoso “Voacanga africana” e abbiamo cominciato a cercare su Internet. Il problema è che siamo caduti in siti “strani”, che ha offerto questo prodotto per vivere “un’esperienza allucinogena, incredibile”. Male che abbiamo preso, siamo arrivati a siti che propagandano le droghe di tutti i tipi…Ora, sarebbe necessario che i chimici sono in grado di sul mercato farmaceutico di questo prodotto, perché per il momento è riservato ai clienti un po ‘ speciale…

In caso contrario, la ricerca sul morbo di Alzheimer ha fatto ulteriori progressi recentemente. Un articolo pubblicato sull’american journal Neurologia conclude che una carenza di vitamina D aumenta del 53% il rischio di Alzheimer. Voi tutti sapete che questa vitamina si trova nell’olio di fegato di merluzzo, pancetta o aringa. Quindi non esitate e, soprattutto, di mettere in il sole è la principale fonte di vitamina D è il sole.

D’altra parte, e di concludere il tavolo sul morbo di Alzheimer, è necessario sapere che le persone che bevono troppo alcol tra i 30 e i 40 anni di età, raddoppiano il loro rischio di essere colpiti dal morbo di Alzheimer all’età di 70 anni !

Un corpo sano e una mente sana, qui sono le linee guida per non dimenticare ….

la malattia di Alzheimer

Pubblicato in farm

Have something to say?