Ipertensione renovascolare

Ipertensione renovascolare

L’ipertensione renovascolare è la pressione alta causata dal restringimento delle arterie che portano il sangue ai reni.

CAUSE: Quando le arterie che portano il sangue ai reni si restringono, il sangue scorre di meno. I reni erroneamente rispondono come se la pressione arteriosa fosse bassa e sprigionano ormoni che dicono al corpo di mantenere più sale e acqua. Questo fa sì che la pressione del sangue a salga. La stenosi dell’arteria renale è un restringimento o blocco dell’arteria che fornisce sangue ai reni.

La causa più comune di stenosi dell’arteria renale è l’indurimento delle arterie (aterosclerosi) da colesterolo alto. L’aterosclerosi si verifica quando un’appiccicosa sostanza grassa chiamata placca si accumula nel rivestimento interno delle arterie. Questa può lentamente stringere o addirittura bloccare le arterie renali. I fattori di rischio per l’aterosclerosi sono: pressione alta, fumo, diabete, colesterolo alto, l’uso di alcool, abuso di cocaina e l’aumentare dell’età.

La displasia fibromuscolare è un’altra causa di ipertensione renovascolare, in particolare nelle donne sotto i 50 anni. Essa tende ad essere ereditaria ed è causata dalla crescita anormale o allo sviluppo di cellule nelle pareti delle arterie che conducono ai reni. Questo porta anche a restringimento o al blocco di queste arterie.

SINTOMI: Normalmente, la pressione alta non causa sintomi. Occasionalmente si può avere un leggero mal di testa. Se diventa grave, o se avete i sintomi di seguito, consultare un medico. Questi possono essere un segno di ipertensione maligna.

  • Sangue nelle urine;
  • Confusione;
  • Dolore toracico di tipo angina;
  • Rumore o ronzio auricolare;
  • Battito cardiaco irregolare;
  • Epistassi;
  • Stanchezza;
  • Modifiche alla vista.

DIAGNOSI: Le persone con ipertensione renovascolare di solito hanno pressione alta grave difficile da controllare o che non migliora con i farmaci. Il medico può sentire un rumore sibilante, chiamato soffio, al momento dell’immissione di uno stetoscopio sopra la zona del ventre. Altri segni di questa malattia comprendono:

  • Insufficienza renale acuta che si verifica quando si iniziano a prendere farmaci per la pressione chiamati ACE-I o ARB;
  • Episodi di insufficienza cardiaca (edema polmonare fulminante);
  • Ipertensione in un paziente anziano la cui pressione arteriosa è stata precedentemente controllata;
  • Rapida progressione dell’insufficienza renale.

Ci possono essere segni di complicanze, quali:

  • Retinopatia ipertensiva;
  • Ipertrofia del ventricolo sinistro (rigonfiamento del cuore).

Il medico potrebbe prescrivere le analisi del sangue per controllare i livelli di renina e di aldosterone. Esami di imaging possono essere fatti per vedere se le arterie renali si sono ridotte. Questi includono:

  • Enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) renografia inibitoria;
  • Doppler delle arterie renali;
  • Angiografia a risonanza magnetica (MRA);
  • Arteriografia renale.

TERAPIA: L’alta pressione sanguigna causata dal restringimento delle arterie che portano ai reni (ipertensione renovascolare) è spesso difficile da controllare. I farmaci possono essere usati per aiutare il controllo della pressione sanguigna. Ci sono diversi farmaci, ed ogni paziente risponde ad essi in modo diverso. La pressione sanguigna dovrebbe essere controllata frequentemente. La quantità e il tipo di farmaco assunto devono essere cambiati di volta in volta.

La pressione sanguigna dev’essere mantenuta sotto i 140/90 mmHg. Se hai il diabete o hai avuto un ictus, la pressione sanguigna dovrebbe essere inferiore a 130/80 mmHg. Chiedere al medico qual è la pressione arteriosa opportuna per il proprio caso. Curare il colesterolo, il diabete o l’aterosclerosi. Il colesterolo “cattivo” (LDL) deve essere inferiore a 100 mg / dL. Per aiutare a prevenire l’indurimento delle arterie, apportare le modifiche dello stile di vita in questo modo:

  • Evitare cibi grassi;
  • Stabilire con il proprio medico un programma di esercizi fisici;
  • Non bere più di 1-2 bicchieri di alcool al giorno;
  • Smettere di fumare.

L’ulteriore trattamento dipende da ciò che provoca il restringimento delle arterie renali. Possibili complicazioni possono essere:

  • Morte precoce;
  • Cardiopatia ipertensiva;
  • Attacco di cuore;
  • Insufficienza cardiaca congestizia;
  • Danneggiamento delle vene;
  • Danni renali;
  • Insufficienza renale;
  • Ictus;
  • Perdita della vista.

Contattare un medico se si pensa di avere la pressione alta, se avete ipertensione renovascolare e i sintomi peggiorano o non migliorano con il trattamento o se ne sviluppano di nuovi.

PREVENZIONE: Prevenire l’aterosclerosi può impedire lo sviluppo della stenosi dell’arteria renale. Cambia stile di vita può ridurre il rischio di pressione alta. Perdere peso se si è in sovrappeso. L’eccesso di peso rende il lavoro del cuore più difficile. Verificare con il proprio medico prima di iniziare un rigoroso programma di allenamento. I cambiamenti nella dieta possono aiutare a controllare la pressione sanguigna. Ridurre la quantità di sale (sodio) che si consuma.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?