Il tasso di Disoccupazione Dei lavoratori Anziani Declino-è Veramente ? Vero O Falso ?

exclamationNel marzo del 2016, in Francia il numero di persone in cerca di lavoro pari a 3 531 000. Questo numero si riduce a 1,7% in un mese. Per quanto riguarda gli anziani, che è a dire, i disoccupati sopra i 50 anni di età, il numero diminuisce di categoria a ( persone in cerca di lavoro senza attività ) di 1%, 85 600 disoccupati da almeno 1 mese. Ma se si prende in considerazione TUTTE le categorie di disoccupati (A, B, vale a dire meno di 78 ore lavorate nel mese e C oltre il 78 ore lavorate nel mese) il numero dei lavoratori anziani di disoccupazione è ulteriormente aumentato a 1100 in 1 mese ! Quindi chi si deve credere? Dovremmo gioire di questi numeri ?

Se prendiamo tutte le figure, il tasso di disoccupazione in tutte le classi è diminuito nel mese di marzo 2016. Si tratta di un no-brainer. In totale, registrati con Pôle emploi nelle categorie a, B, C, sono 8700 meno alla fine di marzo alla fine di febbraio.

Tutti i media si canta il alleluias sulla disoccupazione dei lavoratori più anziani. Infine, è in diminuzione, dopo anni e mesi di crescita. È preciso, 85 600 lavoratori anziani disoccupati, non compaiono più nella categoria A, ma hanno oscillato per le altre categorie.

Infatti, il tasso di disoccupazione di oltre 50 anni in tutte le categorie è aumentato da 0.08% è 1100 disoccupati in un mese ! Pertanto, è difficile gioire in questi numeri di disoccupato, senza attività, o un operaio disoccupato che lavora meno di 3 ore al giorno è una persona che è alla ricerca di un lavoro a tempo pieno. Sarebbe sorprendente che un disoccupato di 60-year-old potrebbe essere soddisfatto di lavorare 17 ore a settimana.

Ci sono ancora un sacco di lavoro, le riforme per la disoccupazione dei lavoratori anziani diminuisce davvero.

Dal maggio del 2012 e l’inizio del quinquennio di Holland, il tasso di disoccupazione dei lavoratori anziani è aumentato 47,93 % 287 800 disoccupati con più di 50 anni per il famoso categoria A. Per la disoccupazione dei lavoratori più anziani, in tutte le categorie, è diminuito da 1 045 000 nel mese di novembre 2013 al 1 283 600 a marzo 2016 con un incremento del 22.83%.

Non possiamo stare a guardare in attesa di statistiche mensili. È per questo motivo che si consiglia di coraggiose e innovative, mai attuato. Per combattere la piaga della disoccupazione di oltre 50 anni, è necessario prendere iniziative coraggiose e non mesurettes.

Dovrebbe essere :

  • Abbassare lo stipendio pagato dalla società per più di 50 anni e il deficit è a carico dello Stato.
  • Aiuto specifico di€ 15.000 per l’assunzione permanente di un anziano di età superiore a 50 registrati con Pôle Emploi e l’abolizione totale delle spese per le aziende che assumerebbe un senior .
  • Obbligo da senior nella società, nella determinazione del tasso del 5% delle persone oltre i 50 anni di età nel mondo del lavoro. Questa misura non esiste per i disabili e in situazione di emergenza, la risposta specifica.

Sarà un giorno che un governo coraggioso e infelice con organismi, imprese, beni di pensare, la mentalità, altrimenti il tasso di disoccupazione dei lavoratori anziani porterà a teatro…

Quando l’ultima occupazione, che è la disoccupazione, dico che questo non è giusto !

la disoccupazione senior

Pubblicato in farm

Have something to say?