Il mio 12 consigli per essere più creativo

Sto facendo un lavoro piuttosto creativo quando sono spinto a creare, immaginare, trascrivere, di ricerca e di ritorno le parole fino a quando non sono nella giusta direzione.

La mia attività principale al di fuori del lavoro, questo è probabilmente il blog e il mio social network, dove ci sono anche io sto cercando di creare da scrivere, fotografare, cucinare e mettere in scena il tutto.

Ho una formazione artistica (laurea + belle arti, scienze della comunicazione, seguita da studi in fashion design), e per quanto posso ricordare, ho sempre tenuto diari, scarabocchiati, a margine del mio notebook, e ha preso le foto appena ho potuto.

Eppure, a volte mi blocco completamente. Perché voglio fare troppo, io sono un perfezionista e mi procrastine per giorni e giorni. Faccio solo piccole operazioni semplici che non richiedono alcun lavoro creativo (per esempio : rispondi alla email & commenti) e mi sento che sto bene di occupare il mio tempo. Mentre questo non è il caso, ho semplicemente illumina la mia mente, dandogli l’impressione di essere produttivi.

Ho appena finito un libro grande, che è chiamato Il Riflesso di scrittura Creativa da un coreografo di fama : Twyla Tharp (ha lavorato tra le altre cose con il regista Milos Foreman, ed è amico con Richard Avedon, non meno).

Ho preso un sacco di note, la lettura di un libro (faccio sempre così, mi aiuta a ricordare le idee e preventivi che mi toccano), e così ecco i miei consigli per espandere la mia creatività e il lavoro abbastanza bene per le ultime settimane :

Il mio 12 consigli per essere più creativo Image' : ShutterstockImmagine : Shutterstock 1/ 1 cartella per ogni articolo

Mi capita spesso di avere troppe idee. Prima di listais interno di una nota nella mia applicazione* con il titolo ” la lista degli articoli per la scrittura.” Tranne che quando si hanno 100 per deporre le uova, è abbastanza sconfortante e non aprire lo stesso documento.

Ora mi preparo una cartella-da-articolo (o di un progetto su Note), in cui condensare il mio piano, io aggiungo la mia ricerca, citazioni, ecc… E non ho speso così tanto più facilmente per la scrittura di un articolo !

* Io uso proprio le Note su iPhone che trovo davvero conveniente in quanto è ora possibile aggiungere immagini, disegni, e mettere il tutto sul cloud e accedervi dal mio telefono e il mio computer, non appena ne ho bisogno.

2/ il Mio mantra : rendere più semplice

Un topic = una posta. Semplicemente

A trovare il tuo mantra, e in caso di dubbio, ripetere l’ !

3/ Raschiare per trovare l’ispirazione

Se sarò a corto di ispirazione, ci sono 3 soluzioni :

  • In lettura : un libro, un blog che mi piace e che sto su feedly o di una rivista. Prendere appunti.
  • Uscita : per il test di un nuovo sport, una nuova cucina, un posto nuovo …
  • Quattro chiacchiere con le persone che mi ispirano, a porre domande e a macinare il loro cervello.

4/ annotare ogni idea, al momento in cui si verifica

Per non dimenticare nulla. È meglio andare su un’idea e non usarlo invece di avere dimenticato quello che sarà davvero interessante.

5/ Limite di tempo e distrazioni

Amo molto il cinema. E serie. Secondo il mio account betaseries ho speso più di 6 mesi della mia vita a guardare la serie. Perdo un sacco di tempo davanti a Netflix. Così mi limito ora ad una durata di visualizzazione di un giorno (finalmente ho modo di provare).

6/ tutor e fare riferimento ad esso quando si è in dubbio

Che cosa è Sarah Wilson & Garance Doré sarebbe ?

Questa è la domanda che mi pongo spesso. Io li amo per motivi totalmente diversi, perché in termini di blog queste sono le due persone che mi hanno ispirato, mi ha ispirato e continua ad affascinare me dopo anni, quando un sacco di altri blog che per me erano ubriachi.

7/ arrabbiava con se stessi quando è necessario

Io sono piuttosto freddo verso di me. Mangio quello che voglio e non ha mai avuto la colpa e io sono piuttosto tollerante della mia inattività a fronte del blog. Credo che la mia vita passa prima che il mio sito, e se io sono felice, posso lasciarlo da parte per qualche tempo.

Il problema è che così facendo, io non sono di servizio. Io sono come un genitore permissivo. Se mi sforzo di scrivere, so che io sono più felice e soddisfatto. Quindi, mi permetto ora di bawl me quando non sto scrivendo, e funziona !

8/ Scrivere come se non ci fosse nessuno a leggere

È sempre difficile da esporre. Perché anche quando ho i lettori intelligenti e di cura che non ho mai incontrato e di fronte alla quale è facile essere la versione migliore di me stesso, ma so anche leggere dalla mia famiglia, il mio exs (non potete immaginare il numero di engueulades che alcuni degli articoli che ho guadagnato haha), le loro ragazze, i miei colleghi di lavoro, persone con le quali ero al liceo… Beh, si ottiene l’idea : a volte è un po ‘ complicato quando si tende a soli scartare senza troppi filtri, quindi prendere tutti i giorni appunti su ciò che sono stato in grado di dire e scrivere.

Per essere onesti, ho adottato dal lancio del blog una tecnica ispirata al teatro. Tranne che invece di guardare lontano in camera, immagino che sto parlando a un gruppo di cui io non sono in grado di discernere le facce. Si ci sono anche io, ma non so chi è il ” Tu ” è composto, al momento in cui scrivo.

Bene e ho anche abbastanza umorismo accettare me vanner sul mio blog, così mi sono risparmiato questo quotidiano terribile blogger salute & sport, che è un vaglio non appena mangia un fritto (e io mangio un sacco, credimi sulla parola).

9/ spostamento in Avanti senza aspettare di essere completamente sviluppato

Perché tutto si evolve e che è meglio lasciare un progetto il più rapidamente possibile e andare avanti, piuttosto che aspettare di essere perfettamente rifinito e off-topic.

10/ Imparare a ribellarsi.

Chiunque abbia lavorato con me non per dirvi a che punto posso ri-lasciare esigenti.

Questo è un trucco che ho imparato a l’oréal e ho fatto tesoro, perché mi affascinava. Lì, tutto è sempre in discussione.

Pertanto, in una riunione, sto sempre a pensare a tutte le opzioni, ho dei dubbi, vi propongo altre tracce, cerco di vedere i difetti e rendere al meglio il progetto. Ho pensato più volte ho ucciso dall’agenzia che gestiva il boost al momento, e le altre squadre con i leader che voleva solo tornare a casa, ma, francamente, non ho rimpianti. Perché quando credo in un progetto che desidera di aver esplorato un massimo di opzioni e non dare mai nulla per scontato.

11/ Dare del suo tempo e della sua conoscenza

Cerco sempre di rispondere alla mia e-mail e dare il mio tempo e le mie conoscenze a chi lo chiede. Perché credo fermamente nel karma e che sa dare, può portare a ricevere un sacco !

12/ il fallimento”, insegna l’umiltà”

È normale che il crash del sistema. È spesso salva la vita. Inoltre, abbiamo imparato molto di più dai suoi fallimenti che le sue vittorie… Ma ne parlerò :)

E, infine, se ancora la mancanza di ispirazione, ecco la citazione che mi ha fatto il più apprezzato in tutto il libro :

“Quello che si sarà in cinque anni dipende da due cose : le persone che si incontrano e libri che avete letto. “– Twyla Tharp

Pubblicato in farm

Have something to say?