Forame ovale pervio


Forame ovale pervio

Mentre un bambino cresce nel grembo, vi è una normale apertura tra gli atri destro e sinistro (camere superiori) del cuore. Se questa apertura non si chiude naturalmente subito dopo che il bambino è nato, il foro è chiamato forame ovale pervio (PFO).

CAUSE: Un forame ovale consente al sangue di bypassare i polmoni. I polmoni di un bambino non vengono utilizzati quando cresce nel grembo materno, in modo che il buco non causa problemi quando non è ancora nato. L’apertura dovrebbe chiudersi subito dopo la nascita, ma a volte non è così. In circa una persona su 4 l’apertura non si chiude mai. La causa è sconosciuta e non ci sono fattori di rischio noti.

SINTOMI: I neonati con forame ovale pervio che non hanno altri difetti al cuore, non hanno sintomi.

DIAGNOSI: Un ecocardiogramma può servire per diagnosticare un PFO. Se non è facilmente visibile, un cardiologo può eseguire un test chiamato “punto di bolla”. Una soluzione salina viene iniettata nel corpo mentre il cardiologo osserva il cuore con l’ecocardiogramma. In questo caso le bolle d’aria si vedranno in movimento da destra a sinistra del cuore.

TERAPIA: Questa condizione non è curata a meno che non esistano altre anomalie cardiache o se un ictus è stato causato da un coagulo di sangue al cervello. Il trattamento richiede solitamente un catetere cardiaco.

PROGNOSI: Il bambino avrà uno stato di salute normale, in assenza di altri difetti cardiaci. A meno che non ci siano altri difetti associati, non ci sono solitamente le complicanze associate al PFO. Alcuni studi suggeriscono che i pazienti più anziani con PFO hanno un tasso più alto di un certo tipo di ictus (denominato ictus tromboembolico paradossale). Il motivo è che le persone anziane spesso sviluppano coaguli di sangue nelle vene delle gambe. Questi grumi possono talvolta spostarsi dal sito originale verso il lato destro del cuore. Se un PFO è presente, il coagulo può quindi passare dal lato destro al lato sinistro e può raggiungere il cervello e rimanere incastrato lì, impedendo il flusso sanguigno verso quella parte (ictus). Alcuni pazienti possono assumere farmaci per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Contattare un medico se il vostro bambino diventa blu quando piange o defeca. Di solito, però, questo disturbo è scoperto solo casualmente quando un cardiologo esegue un ecocardiogramma (ecografia del cuore) per valutare un altro problema indipendente.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Have something to say?