Alimenti e integratori per prevenire la malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa che colpisce la parte del cervello responsabile per il coordinamento delle attività, il tono muscolare e il movimento, perché i neuroni che producono una sostanza chimica chiamata dopamina muoiono o non funzionano correttamente.

Ci spiega i sintomi di questa malattia, così come alcuni alimenti e integratori che aiutano a rallentare il progredire della malattia e migliorare la qualità della vita delle persone che ne soffrono.

Questa malattia colpisce soprattutto gli uomini, ma anche donne, di solito a partire dall’età di 60 anni, anche se ogni volta sono casi di persone più giovani di essere diagnosticata.

Sintomi più comuni Tremori delle mani, delle braccia, delle gambe, della mascella e del viso Rigidità muscolare La lentezza dei movimenti L’equilibrio e la coordinazione problemi

Nel lungo periodo, le persone con malattia di Parkinson possono avere i seguenti sintomi:

Problemi di memoria e concentrazione Difficoltà di parola Difficoltà a masticare e chiusura del Costipazione Depressione, ansia, nervosismo. Insonnia Cause comuni

Anche se non è stato confermato con precisione la causa dell’insorgenza della malattia di Parkinson, alcuni studi recenti che dimostrano la relazione tra la malattia e l’esposizione a pesticidi.

Altri studi parlano della presenza di metalli pesanti nell’organismo dei pazienti della malattia di Parkinson, un fatto che sarebbe anche confermare la possibilità di pesticidi, oltre all’influenza dell’inquinamento e altri fattori simili.

Inoltre, i pazienti tendono ad avere in comune un lungo periodo di tempo in cui essi sono stati sottoposti a uno stress ossidativo, ed è per questo che è consigliato anche il consumo di antiossidanti per attenuare i sintomi.

D’altra parte, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, la malattia di Parkinson è legato al cattivo funzionamento dell’intestino, che avrebbe anche valutare questo punto e per verificare l’esistenza di parassiti, ecc

Infine, non dimenticate che ci può anche essere un fattore genetico.

Il problema emotivo

È sempre importante prendere in considerazione i problemi emotivi che possono influenzare l’insorgenza di una malattia. Non per il fatto che essi sono la causa, ma piuttosto il grilletto.

Nel caso della malattia di Parkinson tendono a essere persone paurose e con un sacco di necessità di controllo sulle cose e le persone care, ecc

Il contenitore di chicchi di

Il baccello di fagiolo (faba major) è una fonte naturale di levodopa, la stessa sostanza di cui sono composti i farmaci per il morbo di Parkinson. Pertanto, è stato dimostrato che mangiare regolarmente migliora notevolmente i sintomi di molti pazienti con malattia di Parkinson e i loro effetti benefici potrebbe essere ancora più resistente rispetto al farmaco, oltre ad avere controindicazioni o effetti collaterali.

haba' pamsai

Comunque è meglio parlare con il medico, dal momento che il suo abuso può anche portare a problemi di salute. Inizialmente si dovrebbe iniziare con una piccola quantità e aumentare progressivamente in funzione dei loro effetti.

Si consiglia di mangiare i baccelli freschi e gara in stagione. Altre volte può ottenere congelati. I laboratori sono all’inizio della loro commercializzazione in polvere, a causa dei suoi effetti benefici.

I metalli pesanti

A causa della presenza di metalli pesanti nel nostro corpo, in particolare nei pazienti della malattia di Parkinson, si consiglia di fare una buona pulizia con l’assunzione per tre mesi, l’alga clorella, che assorbe ed elimina questi tossici.

In aggiunta, è possibile seguire alcuni consigli per evitare ulteriori metalli pesanti:

Si devono scegliere alimenti biologici, privi di sostanze tossiche Il pesce azzurro di grandi dimensioni come il salmone, il tonno o il pesce spada contiene dose importante di mercurio Alcuni vaccini contengono metalli pesanti Evitare il contatto con lampadine a basso consumo, che può rompere in giù, con i vecchi termometri a mercurio, ecc Non dobbiamo mettere il foglio di alluminio a contatto con il cibo Evitare di cucinare con struttura in alluminio e utensili. Si può usare in ceramica, ghisa, vetro o acciaio inox. salmon' Andrea Pokrzywinski Coenzima Q10

Questo coenzima è essenziale per la trasformazione e il contributo di energia per tutte le cellule viventi e aumenta la longevità rallentando il processo di invecchiamento. Questo è dovuto al suo potere antiossidante che neutralizza i radicali liberi.

Ci sono alimenti che ci aiutano a produrre naturalmente, come le noci, germogli di spinaci.

Si può anche scegliere di prendere come integratore durante un periodo di tempo di almeno 3 mesi.

Omeopatia per tremori

Per lisciare i tremori si può provare il rimedio omeopatico Mercurius solubilis 9 CH. Prendere tre palline sotto la lingua tre volte al giorno, separati dai pasti e dai sapori forti e mentolo (gomma, dentifricio, ecc.). Ci vorrà per almeno due mesi.

Immagini per gentile concessione di Andrea Pokrzywinski e pamsai

Have something to say?