6 cause più comuni di dolore al petto

Il dolore improvviso, da sempre attenta a coloro che soffrono di loro, soprattutto quando essi si verificano nel petto, vicino al cuore.

La maggior parte delle persone pensano che sia a causa di un attacco di cuore, quando, in realtà, ci sono altre cause meno gravi e più frequenti.

Infatti, molti di coloro che cercano assistenza medica nei servizi di emergenza non stanno avendo un attacco di cuore, ma soffre di un dolore muscolare, reflusso acido o di una crisi di ansia.

A causa di questo, è importante imparare ad accettare con calma e sapere in che momento rappresenta un rischio per la salute.

Queste sono le 6 cause più comuni.

1. Angina

Angina' de pecho

L’Angina è un fastidio al petto che si verifica quando il cuore non riceve un adeguato apporto di sangue.

Questo può essere dovuto ad una parziale ostruzione delle arterie coronarie, che costringe il cuore a lavorare con più impegno.

La sensazione di pressione può essere collocata sia in centro o sul lato sinistro del petto, e, in generale, dura solo pochi minuti.

Negli uomini può capitare dai 30 anni di età, mentre le donne di solito prendere un po ‘ di più.

È più comune tra coloro che consumano sostanze stimolanti come il consumo di tabacco e alcol, nonché a coloro che hanno alti livelli di colesterolo.

2. Stanchezza cronica

Stanchezza cronica o di estrema stanchezza è uno dei leader del torace, dolori lievi e di breve durata.

Questa condizione è di solito derivano dalla difficoltà di trasportare l’ossigeno attraverso il flusso sanguigno, il che indebolisce il corpo.

Quali sono spesso soffrono di chi pratica ad alto impatto ‘ attività fisica, perché il cuore deve pompare il sangue a un ritmo più veloce.

Per evitare questo dolore si consiglia di distribuire lo sforzo in più sessioni, soprattutto quando si ha più di 40 anni.

3. Malattie cardiovascolari

Protege' la salud cardiovascular

È molto importante conoscere la vostra storia familiare di patologie cardiovascolari, poiché non vi è la possibilità di allergie dalla genetica.

Se è così, il dolore improvviso al petto potrebbe venire dalla difficoltà che interessano il sistema cardiovascolare causa della malattia.

È necessario mantenere uno stretto controllo medico, in particolare a causa del rischio di attacchi di cuore e ictus è maggiore.

Questi dolori durano di solito un po ‘ più di un minuto e si estendono all’estremità.

4. Difficoltà delle vie aeree

Le persone che fumano tendono a sviluppare più dolori e dolori al petto a causa della difficoltà delle vie respiratorie da tossine che si sono accumulate.

Essi sono anche più comune tra le persone con malattie polmonari, soprattutto quando uno dei sintomi della tosse.

5. Disturbi emotivi

Evita' el estrés y la ansiedad

Alti livelli di stress, ansia o la depressione si verificano dolore costante nella zona vicino al cuore.

Questi sono spesso più facili da identificare in altri casi, anche se alcune volte sono così forti che possono essere confusi con una patologia più grave.

Tendono a verificarsi improvvisamente e può essere accompagnato con una sensazione di pressione e pungente.

In questo caso sono situati nel centro del petto, perché è in questa zona e alla bocca dello stomaco, dove si formano i nodi associati con le emozioni.

6. Reflusso gastroesofageo

Reflusso acido è una condizione molto comune nella popolazione, a partire da circa il 7% soffre più volte a settimana.

Si verifica quando vi è uno squilibrio tra lo stress e la difesa della mucosa esofagea, che consente di aumentare l’acidità.

Consiste in una sensazione di bruciore o dolore all’altezza dello sterno, che aumenta dopo i pasti troppo abbondanti o abbondanti.

Si può anche avere un sapore acido in bocca, difficoltà di deglutizione e dolore al torace.

In realtà, è una delle più comuni cause di dolore toracico non-cardiaco, e molte volte viene confusa con quella che si verifica con un infarto miocardico acuto.

In conclusione, a causa di molteplici fattori che causano, la diagnosi di dolore toracico può essere un po ‘ complessa.

Tuttavia, è sempre consigliabile consultare il proprio medico, soprattutto se avete una storia di o è dato ripetitivo.

Have something to say?